Prima doppia uscita per HER a Roma, in tema di Digital Social Innovation.

Alla Digital Social Innovation Fair, Human Ecosystems Relazioni parteciperà con un intervento nel panel “Innovation and Internet Science – Redesigning Research”, il 2 Febbraio dalle 14 alle 15:30.

L’intervento ha il titolo: “Digital Urban Acupuncture: ubiquitous data, public sphere end relational ecosystems in cities”

Ecco l’abstract dell’intervento:

Una metodologia di ricerca performativa in cui la riappropriazione dei dati diviene uno strumento per costruire capitale sociale e consapevolezza, costruire nuove forme di cittadinanza e governo partecipato, osservare e comprender le trasformazioni, i confini e le configurazioni di quelli che chiamiamo spazi pubblici e privati – attraversando culture e comunità – nell’era dell’informazione ubiqua, della comunicazione e della conoscenza. Un metodo in cui è possibile comprendere città e territori sotto forma di organismi iperconnessi in cui milioni di identità (umane e non umane, persone e edifici, dispositivi e colture) intrecciano relazioni. Per stimolare puntualmente questo corpo tramite azioni performative e così creare effetti tangibili, collaborativi e partecipati. Verranno illustrati casi di studio provenienti da 4 continenti e dalla ricerca documentata nel libro omonimo “DUA – Digital Urban Acupuncture. Human Ecosystems and the Life of Cities in the Age of Ubiquitous Information, Communication and Knowledge” (S. Iaconesi and O. Persico, Springer International 2016).

Il 31 Gennaio, invece, l’iniziativa locale:

“Misticanza” è una giornata di lavoro organizzata in a Roma, Campidoglio il 31 gennaio 2017 per facilitare l’incontro e il dialogo tra innovatori sociali e innovatori tecnologici, per sperimentare processi collaborativi con l’obiettivo di sviluppare idee condivise.

Perché “Misticanza”? Per rappresentare le numerose realtà dell’innovazione sociale (digitale) che sono nate spontaneamente, sono diverse e con diversi “sapori” ma che insieme possono creare un “piatto salutare” per la nostra città e per i suoi cittadini.

I partecipanti saranno coinvolti attivamente in diversi tavoli di lavoro allo scopo di trovare soluzioni innovative e coprogettate a una o più “sfide”, ossia problemi reali della città e/o di un’organizzazione risolvibili al meglio attraverso la messa a sistema delle esperienze e delle competenze di tutti gli attori coinvolti.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato Roma Semplice, promosso da T6 Ecosystems srl e organizzato in collaborazione con Human Foundation, FabLab Roma Makers, Human Ecosystems Relazioni e Corete.

Interverranno: Flavia Marzano, Assessora a Roma Semplice (Roma Capitale), Enrico Giovannini, Portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), Fabrizio Sestini, Commissione Europea, DG CONNECT, responsabile del programma CAPS (Collective Awareness Platform for Social innovation and Sustainability).

Programma:

9.30 – Registrazione partecipanti

10.00 – Keynote di apertura Flavia Marzano, Assessora a Roma Semplice Roma Capitale e Fabrizio Sestini, Commissione Europea, DG CONNECT, responsabile del programma CAPS (Collective Awareness Platform for Social innovation and Sustainability).

10.30 – Inizio dei tavoli di lavoro

13.00 – Pausa pranzo

14.30 – Intervento di Enrico Giovannini, Portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)

15.30 – Tavoli di lavoro

15.30 – 17.30 Restituzione dei lavori dei tavoli e conclusioni

L’evento è gratuito, la partecipazione è possibile previa registrazione su eventbrite http://bit.ly/RegistrazioneMisticanza per un numero massimo di 70 persone.

Per proporre i temi di discussione, ovvero le sfide da affrontare all’interno dei tavoli occorre inviare una e-mail all’indirizzo a.passani@t-6.it entro il 28 Gennaio.